Nuove disposizioni-per tutti gli Stagiaires e Hospitaliers






Il Consiglio del Servizio Saint Joseph, riunito il 17 ottobre 2017  ha preso coscienza della necessità di fare evolvere le nostre pratiche prendendo delle decisioni. Ecco le più importanti:

L’accoglienza dei primi anni richiede una attenzione particolare e, se necessario, un accompagnamento fisico (St Michel, alloggio, ecc.).
Per poter contattare gli stagisti e hospitalier in caso di bisogno, le schede di allocazione dovranno riportare il n° di cellulare.
L’accoglienza deve essere rinforzata al momento degli arrivi «di massa», in modo che gli hospitalier incaricati dell’accoglienza possano avere un’altra allocazione nella settimana.

Nessun hospitalier è proprietario del suo servizio. Il responsabile dell’accoglienza degli hospitalier deve proporre un servizio all’arrivo, eventualmente discuterne con l’hospitalier. In caso di disaccordo il consigliere in servizio deve intervenire per cercare di convincere. In caso di rifiuto deve invitare l’hospitalier recalcitrante a rileggere il suo impegno, andare a meditare alla Grotta e fissargli un appuntamento per riparlarne. In caso di rifiuto ostinato il consigliere è abilitato a lasciarlo ripartire e a segnalarlo sulla scheda apposita indicando i motivi della segnalazione.

Gli hospitalier allocati prevalentemente all’aeroporto o alla stazione avranno obbligatoriamente una doppia allocazione (non ci sono aerei o treni tutti i giorni !!!).
I responsabili Accueil e il Consigliere in servizio dovranno individuare gli hospitalier che hanno preso alloggio e i ticket per i pasti a St Michel e non si fanno vedere in servizio (coordinandosi con St Michel e i responsabili di servizio). Il consigliere in servizio è tenuto a rintracciare l’hospitalier assente, a chiedergli di prendere servizio o di annullare la sua prenotazione e segnalarlo sulla scheda apposita. A questo proposito, si può provare così:
Circuito obbligatorio => Presa servizio e poi alloggio. Questo permetterà di accompagnare uno stagista o un hospitalier un po’ «pigro» dalla presa di servizio fino al suo alloggio se necessario.
Dare un foglio di allocazione con il numero di telefono dell’interessato (come si fa con gli stagisti).
Il foglio deve essere presentato al Servizio St Michel per la consegna delle chiavi.
Il foglio deve essere consegnato al responsabile del servizio che verifica che l’hospitalier sia stato assegnato al proprio servizio e la durata dello stage.
Il responsabile del servizio conserva il foglio.
Il consigliere si riserva il diritto di verificare durante la settimana se ognuno è al proprio posto.

Divisa:

Divisa n°1 : Per gli hospitalier: pantaloni scuri, camicia bianca o blu chiaro, cravatta HNDL di servizio, blazer blu marine o giacca scura.
Per le hospitalière : blusa bianca su gonna (non pantaloni), cintura HNDL (foulard HNDL quando ci sarà), budriere blu marine o gilet HNDL.
Divisa n°2 : Per gli hospitalier: pantaloni scuri, camicia bianca o blu chiaro, cravatta HNDL di servizio, gilet HNDL o budriere blu marine.
Per le hospitalière : uguale alla divisa n.1.
Divisa n°3 : Per gli hospitalier: pantaloni lunghi, scuri, camicia discreta (no maglietta o camicia variopinta), gilet HNDL o budriere o gilet di sicurezza (aeroporto).
Per le hospitalière : pantaloni o gonna, gilet HNDL o budriere o gilet di sicurezza (aeroporto).

Tutti i responsabili di servizio devono essere in Divisa 1 “impeccabile”.
Gli hospitalier e le hospitalières in servizio alla Grotta interna devono obbligatoriamente indossare la Divisa 1.
Gli hospitalier e le hospitalières in servizio alla Grotta esterna, Cerimonie, Plateau Piscine, Accueil Notre-Dame, Accueil Saint Frai devono essere « almeno » in Divisa 2.
Gli hospitalier e le hospitalières in servizio alla stazione, aeroporto Piscine possono essere in Divisa 3

Presa servizio:

Tutti gli hospitalier devono passare dall’accueil hospitalier prima di prendere servizio.
I responsabili di servizio hanno a loro disposizione sul sito Internet dell’HNDL – « Découvrir nos services » – (in fondo alla pagina) « Consulter les plannings » (log in : « responsable » – mot de passe: « stjoseph2015 ») i planning dei responsabili di servizio. Per un dato periodo, sarà nominato «Responsable de service» il primo iscritto oppure il primo arrivato in servizio.
In ogni servizio, per un dato periodo, (generalmente la settimana) ci può essere solo un Responsabile di servizio e un vice. In caso di litigio il Consigliere in servizio dovrà chiudere la controversia.

Servizi:

Aeroporto e Stazione: Si legga più avanti.
Accueil Notre-Dame e Saint-Frai: Bisogna continuare lo sviluppo di questi servizi e soprattutto trovare una certa flessibilità (nel numero di hospitalier e di stagisti) che dovrebbe permettere un’accoglienza perfetta dei pellegrinaggi.
Aiuto alla Preghiera (Grotta): Il servizio «Silenzio alla Grotta» deve essere incoraggiato e si devono continuare le azioni messe in atto .
Piscine e Plateau Piscine :Uno sforzo dovrà essere fatto per la formazione degli hospitalier (riciclaggio) ma anche degli stagisti alla “manipolazione” delle persone malate e disabili e soprattutto sull’accoglienza e la manipolazione sul Plateau. I responsabili nominati per questo servizio dovranno essere adatti a fare questo tipo di formazione.
Cerimonie: questo servizio non sarà più come prima né come è attualmente. Don Xavier SALEFRAN, nuovo cappellano incaricato della Liturgia e principalmente delle Cerimonie ha partecipato al Consiglio e ci ha detto che conta sull’HNDL per aiutarlo nella sua missione. Nel mese di febbraio saremo in grado di precisare cosa sarà affidato all’HNDL e come. Sappiamo fin da ora che la nostra partecipazione sarà più importante rispetto agli anni scorsi e che dovremo forse organizzare una formazione specifica per i responsabili di questo servizio.

Vi ricordo che potete effettuare più stage di massimo 2 settimane e che dobbiamo rispettare le date di inizio e di fine servizio
Potete consultare sul sito internet – Consulter le nombre d’hospitaliers – il numero previsto di hospitalier per periodo; al di sotto di 30 hospitalier non siamo abbastanza numerosi, oltre i 60 cominciamo ad essere troppo numerosi. Potete diffondere questa informazione.

Vi rinnovo la mia amicizia. Che il 2018 veda l’Hospitalité Notre-Dame de Lourdes procedere nella Misericordia e che ci veda pronti ad accogliere come dei «veri» cristiani le persone giovani e meno giovani che ci raggiungeranno nell’Hospitalité.

Auguro, Cari Amici,sante feste di fine anno a voi e a tutti i vostri cari.

In comunione di preghiera dinanzi alla nostra Santa Patrona, la Signora che ci ha condotti tutti a Lourdes.

Bernard GLADIN
Visualizza post su Facebook · Modifica impostazioni e-mail · Rispondi a questa e-mail per aggiu