• Mons Enzo MASSOTTI -Hospitalier effettivo e assistente spirituale degli Hospitaliers Italiani al servizio di Notre Dame de Lourdes ( Ass Seminario di Terni)

    Assistente Centro Italia

  • Don Francesco VIVONA -Hospitalier effettivo e assistente spirituale degli Hospitaliers Italiani della Sicilia -Parroco presso la Diocesi di Trapani -

    Assistente Sicilia

  • Don Giorgio RIVAROLA -Hospitalier effettivo e assistente spirituale degli Hospitaliers Italiani al servizio di Notre Dame de Lourdes. ( Parrocchia di Genova)

    Assistente Nord-Italia

 

Gesù, come profeta, non fornisce dunque una spiegazione teologica al male ma invita alla conversione, per questo chiede di aderire alla buona notizia del Vangelo e di accogliere la misericordia di Dio che viene incontro, offrendo il perdono.
Infine, straordinario l’amore del vignaiolo per il fico: ha pazienza, sa aspettare, gli dedica il suo tempo e il suo lavoro. Promette al padrone di prendersi particolare cura di quell’albero infelice; in ogni caso, lui non lo taglierà, ma lo lascerà tagliare al padrone, se vorrà: “Tu lo taglierai, non io!”. Questo “tu lo taglierai” è un’ulteriore intercessione, che equivale a dire: “Io sono pronto ad aspettare ancora e ancora che esso dia frutto”. Qui stanno l’una di fronte all’altra la giustizia umana retributiva e la giustizia di Dio, che non solo contiene in sé la misericordia, ma è sempre misericordia, pazienza, attesa. Il contadino accorda la fiducia, sa aspettare i tempi degli altri.
Giovanni il Battista aveva predicato: “Già la scure è posta alla radice degli alberi; perciò ogni albero che non dà buon frutto viene tagliato e gettato nel fuoco” (Lc 3,9; Mt 3,10). Ciò avverrà alla fine dei tempi, nel giorno del giudizio, ma ora, nel frattempo, Gesù continua a dire a Dio: “Abbi pazienza, abbi misericordia, aspetta ancora a sradicare il fico. Io lavorerò e farò tutto il possibile perché esso porti frutto”. Attenzione però: il frattempo termina per ciascuno di noi con la morte.
Buona domenica...

 
 
 

Don Francesco VIVONA